foto1
foto1
foto1
foto1
foto1
info@macaboreditore.it
macaboreditore@libero.it

Carrello

Il carrello è vuoto

Login

http://www.macaboreditore.it/home/index.php/hikashop-menu-for-categories-listing/product/34-la-citta-dolente

“Il grigio e l’azzurro”: oltre la bellezza da cartolina, verso la romanità verace e la periferia

marina-nasti-e-il-suo-libroGrotte Celoni. Marina Nasti, ligure d’origine ma adottata dalla periferia romana, presenta la sua raccolta di racconti, vincitrice di un concorso letterario indetto dalla casa editrice Macabor, attraverso cui ci presenta la Capitale, nelle molteplici sfaccettature della vita di quartiere

Non è romana ma ligure. Si è trasferita nella Capitale a 19 anni per motivi lavorativi di suo padre. Con Roma è amore a prima vista: “Ho subìto il fascino della città di Roma, mi ha colpito sia per la sua bellezza in sé, da cartolina, che per il modo di essere una città molto passionale”. Così, Marina Nasti, scrittrice di 38 anni, residente in una traversa di via Acquaroni, zona Grotte Celoni, descrive la sua “empatia” con la Capitale.

“Fin dall’inizio – spiega Marina –  vedevo che c’era la parte più turistica, vedi il Colosseo e via del Corso, ma sono stata attirata dal rione Trastevere che, mi sembrava, nel limite del centro, quella parte che conservava un po’ più di ‘realtà’ della città, per quanto ormai anche lì sia molto sfumata. Dal centro della città, ho cominciato a spostarmi fuori dal ‘contorno cartolina’ e mi sono avvicinata a realtà più quotidiane, periferiche. Dall’inizio del mio trasferimento a Roma avevo sentito parlare dei quartieri intoccabili come Tor Bella Monaca, San Basilio e la Magliana, e mi domandavo cosa ci potesse essere di così particolare. Ho voluto vedere questa realtà più da vicino”.

A quei tempi Marina viveva a Ladispoli: “Cercavano tutti di farmi desistere ma io volevo vedere con i miei occhi quei luoghi verso cui avevo iniziato a sviluppare una sorta di allineamento empatico”. Così decide di trasferirsi nella periferia romana, prima a Torre Angela, frequentando molto il quartiere Valle Fiorita dove contribuisce a tenere attivo un centro studi per le ripetizioni, poi a Grotte Celoni”.

Da sempre Marina ha un sogno nel cassetto: scrivere un libro. L’occasione arriva grazie ad un concorso letterario: “La piccola casa editrice Macabor, di Francavilla Marittima, organizzava un progetto editoriale composto da varie sezioni: poesia, romanzo, racconti brevi, teatro, saggistica. Parlando con l’editore, mi è stato offerto un progetto di lavoro su un libro di racconti per l’infanzia (la cui pubblicazione è prevista tra giugno e settembre 2018), che mi ha entusiasmato a tal punto da aver messo in secondo piano il concorso. Ho deciso comunque di partecipare, pur essendo consapevole di non avere molto tempo, infatti questi sette racconti sono frutto di tre-quattro notti tra fine maggio e inizio giugno 2017. Proprio per questo approccio approssimativo e arruffato, quando a dicembre mi è arrivata la mail che mi comunicava che avevo vinto il primo premio per la sezione racconti sono scoppiata di gioia, perché non ci credevo minimamente. Avevo buttato giù questi racconti di notte, in modo più passionale che professionale, e quindi è stata una vera sorpresa”.

In modo quasi casuale Marina si aggiudica la vittoria: il premio dell’iniziativa consiste nella pubblicazione gratuita della sua prima opera. “Credo che ad aver colpito dei miei racconti sia stato il mio punto di vista nel raccontare Roma, che da una parte è esterno, non essendone originaria, ma da una parte è interno, avendo sposato la causa, ed avendo visto da vicino, e vissuto, le realtà che racconto, in modo quotidiano: porto i miei bambini a scuola a via San Biagio Platani, abito a Grotte Celoni, conosco persone, ho amici… E ho realizzato negli anni che sì, le problematiche ci sono, però non è sempre tutto così cupo”.

Analizzando i racconti di Marina, ci accorgiamo che c’è molto del suo vissuto, ha toccato tutti i punti che hanno costituito il suo trasferimento a Roma, e, fin dalla copertina, imbeve l’opera del suo quotidiano: “Vorrei che il mio libro venga conosciuto perché ha un messaggio da trasmettere, che ho elaborato attraverso le mie esperienze quotidiane. Per esempio, la foto della copertina l’ho fatta io, mentre ero sotto il campetto di calcio dove gioca mio figlio, ma nei miei racconti non parlo solo di Tor Bella Monaca, c’è un po’ di Trastevere e un po’ di Roma in generale”.

Marina ci presenta alcuni estratti: “I primi due racconti sono su Tor Bella Monaca. Uno parla di una giovane coppia, con un bambino piccolo da crescere. Lui è immischiato in loschi giri e la compagna lo sprona a uscirne. Alla fine lo convince, c’è un abbraccio che determina la fine delle scelte sbagliate, ma molte storie vere che ho sentito non hanno avuto lo stesso lieto fine. Il secondo racconto ha come protagonista un giovane ragazzo, anche lui coinvolto in situazioni non giuste, e il faccia a faccia col padre in carcere, che a suo tempo aveva commesso degli errori, lo spinge a delle riflessioni in merito alla sua vita”.

CONTINUA A LEGGERE

Pin It

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cookie Policy


Cookie

I cookie sono piccole porzioni di dati che vengono memorizzate e utilizzate per migliorare l’esperienza di utilizzo di un sito.
Ad esempio possono ricordare temporaneamente le tue preferenze di navigazione per evitarti di selezionare tutte le volte la lingua, rendendo quindi le visite successive più comode e intuitive.
Oppure possono servire per fare dei “sondaggi anonimi” su come gli utenti navigano attraverso il sito, in modo da poterlo poi migliorare partendo da dati reali.

I cookie non registrano alcuna informazione personale su un utente e gli eventuali dati identificabili non verranno memorizzati. Se si desidera disabilitare l’uso dei cookie è necessario personalizzare le impostazioni del proprio computer impostando la cancellazione di tutti i cookie o attivando un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati. Per procedere senza modificare l’applicazione dei cookie è sufficiente continuare con la navigazione.

I cookie non sono virus o programmi

I cookie non sono virus o programmi. I cookie sono solamente dati salvati in forma testuale nella forma “variabile=valore” (esempio: “dataAccessoSito=2014-01-20,14:23:15″). Questi dati possono essere letti solamente dal sito che li ha generati, e in molti casi hanno una data di scadenza, oltre la quale il browser li cancellerà automaticamente.

Non tutti i cookie vengono utilizzati per lo stesso scopo: di seguito verranno specificate le diverse tipologie di cookie utilizzati da questo sito web.

Cookie indispensabili

Questi cookie sono essenziali al fine di consentire di spostarsi in tutto il sito ed utilizzare a pieno le sue caratteristiche. Senza questi cookie alcuni servizi non potranno funzionare correttamente.

Performance cookie

Questi cookie raccolgono informazioni su come gli utenti utilizzano un sito web, ma non memorizzano informazioni che identificano un visitatore. Questi cookie vengono utilizzati solo per migliorare il funzionamento del sito web.
Utilizzando il sito l’utente accetta che tali cookie possono essere memorizzati sul proprio dispositivo.

Cookie di funzionalità

I cookie consentono al sito di ricordare le scelte fatte dall’utente (come la lingua o altre impostazioni speciali eventualmente disponibili) e forniscono funzionalità avanzate personalizzate, e possono anche essere utilizzati per fornire i servizi richiesti. Utilizzando il sito l’utente accetta che tali cookie possono essere memorizzati sul proprio dispositivo.

Come gestire i cookie sul tuo PC

Ogni browser consente di personalizzare il modo in cui i cookie devono essere trattati. Per ulteriori informazioni consultare la documentazione del browser utilizzato.

Alcuni browser consentono la “navigazione anonima” sui siti web, accettando i cookie per poi cancellarli automaticamente al termine della sessione di navigazione. Per ulteriori informazioni riguardo la “navigazione anonima” consultare la documentazione del browser utilizzato.

Google Analytics

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google. Google Analytics utilizza i cookies per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull’utilizzo del sito web (compreso il Vostro indirizzo IP anonimo) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di esaminare il Vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito per gli operatori dello stesso e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all’utilizzo di internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Utilizzando il presente sito web, voi acconsentite al trattamento dei Vostri dati da parte di Google per le modalità ed i fini sopraindicati.

Si può impedire a Google il rilevamento di un cookie che viene generato a causa di e legato al Vostro utilizzo di questo sito web (compreso il Vostro indirizzo IP) e l’elaborazione di tali dati scaricando e installando questo plugin per il browser: http://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=en

Google Adsense

Questo sito Web utilizza Google AdSense, un servizio per includere la pubblicità di Google Inc. (“Google”). Google AdSense utilizza i cosiddetti “cookie”, file di testo che vengono salvati sul tuo computer e che consentono un’analisi dell’utilizzo del sito Web. Google AdSense utilizza inoltre i cosiddetti Web beacon (grafici invisibili). Questi Web beacon permettono di valutare le informazioni come il traffico dei visitatori su queste pagine.

Le informazioni generate tramite cookie e Web beacon circa l’utilizzo di questo sito (compreso il tuo indirizzo IP) e la consegna dei formati pubblicitari vengono trasmesse a un server di Google negli Stati Uniti e memorizzate lì. Queste informazioni possono essere trasmesse, da Google, ai suoi partner. Google, tuttavia, non assocerà il tuo indirizzo IP con altre tue informazioni memorizzate.

Puoi interrompere l’installazione dei cookie modificando l’impostazione corrispondente nel tuo browser; tuttavia, ti facciamo presente che in questo modo potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito. Utilizzando il presente sito web, dichiari di essere d’accordo con l’elaborazione dei tuoi dati da parte di Google ottenuti nel modo e per lo scopo indicati.

Se  hai bisogno di ulteriori informazioni o se hai domande sulla politica della privacy di questo sito ti preghiamo di contattarci via email all’indirizzo info@macaboreditore.it
Facebook